I miei ombretti singoli

Buongiorno ragazze!
In questo post si ritorna un po' alle origini del blog, ovvero la condivisione di recensioni e consigli in merito alla cosmesi e ai prodotti migliori in commercio.
Finalmente (forse) sono riuscita a risolvere il problema delle fotografie: ho creato un profilo su Flickr apposta per il mio blog, ed ora aspetto di vedere se mi troverò bene a caricare le foto lì sopra, e poi a postarle qui.

Quest'oggi voglio mostrarvi i miei ombretti singoli (sfusi), tra i quali vi sono colori che letteralmente adoro, ma anche alcuni che mi piacciono decisamente meno.
Vi avviso: non sono molti, perchè preferisco di gran lunga collezionare palette. Trovo che gli ombretti sfusi siano molto comodi da portare in viaggio, ma che a casa invece creino impicci perchè occupano sicuramente più spazio che piccole e lineari palettes.

Nella lista che vedrete qui di seguito, non troverete gli ombretti di cui ho già parlato in articoli precedenti. Alla fine della review, comunque, posterò i link di tutti gli articoli in cui sono citati e recensiti gli altri ombretti mono (ma anche le palette di ombretti) che possiedo.

Partiamo da due meravigliosi ombretti di Collistar, a mio avviso dei must haves per appassionate al make up come tutte noi.


L'ombretto che vedete qua sopra è il num. 21, chiamato "Marrone dorato". La definizione non poteva essere più corretta, dal momento che il colore è proprio un bel marrone caldo, contenente miliardi di brillantini dorati. Splendido, secondo me.


Questo invece è "Sabbia", num. 2, ed è un altro prodotto che, per me, non può mancare nel beauty case di un'amante del trucco. E' un color champagne molto delicato e raffinato, che figura come un tocco di luce sulla nostra palpebra.


Questi sono gli swatches di entrambi gli ombretti: come potete vedere non sono estremamente pigmentati, ma vi assicuro che sull'occhio rendono un effetto davvero elegante. Ci tengo anche a sottolineare la texture di questi due prodotti, in quanto è morbidissima, vellutata: difatti, entrambi gli ombretti fanno parte della linea "ombretto effetto seta", che indica chiaramente la delicatissima consistenza di questi cosmetici.
Non ricordo il prezzo di questi due ombretti, dal momento che li ho acquistati molto tempo fa. Sono quasi certa, però, che si aggirassero intorno ai 15 € cadauno, ma non voglio sbilanciarmi, perchè potrei sbagliarmi. Comunque ve li straconsiglio!!!

Passiamo ora ai celeberrimi ombretti di M.A.C.. Oltre alla palette dei refill che vi ho già fatto vedere (trovate il link dell'articolo in fondo a questo post), possiedo due ombretti completi di packaging, che avevo acquistato prima di cedere alla moda della palette suddetta.
Di questi ricordo il prezzo, ovvero 16 € ciascuno. Adesso credo che il costo sia leggermente aumentato, e che questi prodotti siano proposti al pubblico a € 16,50.



Amato, declamato, osannato, ricercato, desiderato... Ecco finalmente il famosissimo "Vanilla"!!! Tutte lo conosciamo e molte di noi aspirano ad averlo, o direttamente lo possiedono già. E' il "jolly" di ogni trucco: un ombretto che ha la capacità di fungere sia da punto luce per l'angolo interno dell'occhio o sotto l'arcata sopraccigliare, sia da "smorzatore" di contorni e di effetti troppo netti, definiti. Insomma, un ombretto, un mito... No "Vanilla", no party... E potremmo andare avanti per giorni. Questo prodotto è decisamente necessario per delle beauty addicted come me!



Argento puro: non saprei come altro definirlo. "Electra" è un colore pigmentatissimo e morbidissimo: basta intingere appena il pennello nella cialda per ottenere sull'occhio un effetto molto intenso. Naturalmente si può decidere sia per un make up più tranquillo (e allora il mio consiglio è di smorzare "Electra" con un bel rosa chiaro), sia per un trucco vistoso come uno smokey (e allora l'abbinamento col grigio scuro o col nero è d'obbligo!)... In ogni caso, questo colore è splendido se applicato con intelligenza e sfumandolo per bene; lo consiglierei in particolare per una serata in discoteca o per le sere estive. Diciamo, in altre parole, che non è un ombretto "da tutti i giorni", proprio per il suo impatto molto forte e molto vistoso. Splendido.

Eccoci ora a parlare degli ombretti di Kiko, dei quali, come sapete, sono una grande fan. Infatti, trovare prodotti così eccezionali, qualitativamente parlando, ad un prezzo irrisorio (€ 3), credo sia davvero raro. Gli ombretti proposti da questo marchio sono tutti pigmentatissimi, duraturi, non creano allergie nè irritazioni... Alla pari di qualsiasi altro ombretto di case cosmetiche più "ricche". Grazie al cielo, quindi, che vi sono brand del genere che regalano la felicità a noi makeupholics. :D



Questo intrigante colore è il num. 20, e potrei definirlo come un nero-cenere, o un grigio fumo di Londra. In poche parole, non è un nero vivo e intenso (colore che, per mio gusto personale, non userei mai sull'occhio perchè troppo scuro), ma un nero più smorzato e discreto, per così dire. Lo trovo ideale per gli smokey e per scurire la piega dell'occhio in abbinamento a colori un po' più chiari.



Questo invece è il num. 29 ed è un meraviglioso blu navy. E' un colore che mi ricorda moltissimo il mare, e trovo che abbinato ad una nuance sul panna sia davvero splendido. A differenza del precedente, questo bel blu è decisamente satinato come colore, e per questo motivo riflette moltissima luce, proprio come il mare al tramonto. Bello, bello, bello.

The last, but not the least, è un ombretto mono di Estée Lauder nella nuance del lilla (num. 06 Lilac). 



Come potete vedere, lo swatch non è riuscito granchè, a causa dell'estrema luminosità di questo colore. E' satinato, quindi il discorso fatto per l'ombretto di Kiko blu vale anche per questo meraviglioso lilla.
Sapete tutti che il lilla è il mio colore preferito, anche se devo dire che sugli occhi non mi piace tanto quanto mi piace, ad esempio, negli abiti o negli accessori (ma in particolar modo negli accessori per la casa); ogni tanto però mi diverto a giocare con questo colore all'interno del mio make up, e devo dire che spesso ho ottenuto risultati carini. Comunque questo è un lilla molto delicato, e dunque, se usato con accortezza, può effettivamente risultare molto piacevole nel trucco.

Come promesso, ecco i link agli articoli in cui parlo di miei altri ombretti sfusi e palletes:

- "Heist" di Urban Decay. Un colore che spazia dal viola, al marrone, al grigio. Semplicemente fantastico.

- palette 28 colori neutri di Zoeva. La adoro letteralmente, perchè dà la possibilità di trovare infinite combinazioni con tutti i suoi ombretti!

- palette "Trendy Jungle" num. 05 di Pupa. Per ottimi smokey sulle tonalità del rosa, grigio e nero. Sexy, accattivante, sbrilluccicosa!

- num. 01 (Luminys) di Pupa. Un color pesca satinato che è pura luce dell'alba, a portata di mano per tutte noi. E' uno dei miei ombretti preferiti in assoluto!

- "Taupe", num. 02, di Kiko. Un trio di ombretti neutrali ma shimmer, decisamente favolosi! Se avessi poco spazio in valigia o in borsa, questo è uno dei prodotti che mi porterei assolutamente dietro!

- "Brown Down", "Malt", "Humid" e "Woodwinked" di M.A.C., raccolti nella mia prima palette. Vi consiglio di andarli a vedere, perchè sono tutti stupendi. Per mio gusto personale, quelli satinati sono oltremodo meravigliosi: riflettono una luce incredibile!!!

- num. 41 di Kiko (ombretto cotto). Molto simile al magnifico "My Dark Magic" di M.A.C., uscito nella collezione dei cattivi della Disney, questo bellissimo ombretto cotto sulle tonalità del viola e del nero mi è entrato dritto nel cuore. Ne sono follemente innamorata.

- num. 46 di Kiko. Borgogna chiaro, la mia nuova passione. Negli ultimi giorni ho realizzato un sacco di trucchi e di outfit con questo colore, abbinato al grigio tortora: vi assicuro che è una combo incredibile!!!

Spero che questa maxi recensione vi sia piaciuta e vi sia stata utile! Un bacio ragazze!

Fanni

Commenti

  1. anche a me piacciono molto quelli singoli di collistar!!

    RispondiElimina
  2. mmm...è un po' che mi ispirano gli ombretti mac ma, è più forte di me, i negozi mac mi terrorizzano...ogni volta che passo davanti a quello di via torino a Milano è sempre deserto e l'idea di essere assalita da 3 commesse mi mette l'ansia. Cmq vanilla è davvero bello, così come quelli della Kiko

    RispondiElimina
  3. Stupendi i tuoi ombretti!

    Mi piacciono soprattutto i primi due di Collistar! Anche il Vanilla di M.A.C. naturalmente, concordo con te sul dire che lo possiamo definire un "jolly"! : )

    http://piece-of-story.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. @ Claudia

    Sì, sono molto affezionata agli ombretti di Collistar in quanto sono stati i primi che ho acquistato. Mi piacciono davvero moltissimo!

    RispondiElimina
  5. @ Morgana

    Dai! Prima o poi cederai all'irresistibile fascino di MAC! E i commessi sono sempre carinissimi, pronti a darti consigli e a suggerirti i prodotti più indicati ai tuoi gusti e alla tua pelle!

    RispondiElimina
  6. @ Chiara

    Effettivamente, "Vanilla", nella sua discrezione e nella sua semplicità, è il migliore!

    RispondiElimina
  7. Amo gli ombretti Collistar, colori, stesura e tenuta formidabile :*

    RispondiElimina
  8. Sono assolutamente d'accordo con te!

    RispondiElimina
  9. Ma che bello il 29 di Kiko! :)

    RispondiElimina
  10. Bello vero?! Te lo straconsiglio!!!

    RispondiElimina
  11. Il mio premio Sunshine è per te :D

    RispondiElimina
  12. Aleeeeeeeeeeeeeeeeee!!! Grazie!!! :D (ti ho anche già ringraziata sul tuo blog!!!

    RispondiElimina
  13. Dimenticavooo... Sono molto felice che sei riuscita a risolvere il problema delle immagini! : )

    http://piece-of-story.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. Grazie Chiara!!! Che carina!!!

    RispondiElimina

Posta un commento