Racconti parigini (parte 1)

di Fanni


Le Sacre Coeur, Montmartre

Parigi si sveglia e si sentono già le campane a Notre Dame...
Lo ricordate anche voi l'inizio di una delle più belle canzoni contenute nel cartone della Disney, "Il Gobbo di Notre Dame"? :)

Non voglio stancarvi con racconti prolissi e analisi dettagliate di tutto ciò che ho visto a Parigi: lascerò che siano le immagini a parlare, più che le parole. Spenderò solo qualche riga per raccontarvi qualcosa del mio capodanno francese.


uno scorcio della Senna

Il viaggio in pullman è stato a dir poco faticoso... Penso sia un'esperienza che difficilmente ripeterò in vita mia: sono stata scomodissima!!!


la tomba di Oscar Wilde, collocata nel cimitero di Père Lachaise

L'hotel in cui abbiamo soggiornato era pulito e molto bello, anche se purtroppo era collocato in una zona a nord del centro di Parigi non propriamente "tranquilla" (un quartiere un po' periferico, popolare). Per questo motivo, essendo andata via con un gruppo di sole ragazze, io non ero molto serena quando dovevo attraversare la via del nostro albergo di sera, col buio. Fortunatamente, comunque, non è mai accaduto alcun episodio sgradevole che ci abbia potuto rovinare il soggiorno.


insegna della Metro, stazione Pigalle

La metrò di Parigi è sicuramente il mezzo più veloce, comodo e attendibile che si possa utilizzare: noi abbiamo girato tutta la città in lungo e in largo servendoci delle diverse linee, caratterizzate ognuna da un preciso colore. La metropolitana è facilissima da interpretare e da usare: le uniche accortezze da avere sono quelle che riguardano la sicurezza, dato che sono innumerevoli i furti di ladruncoli che si approfittano della distrazione dei turisti per sfilare portafogli e quant'altro.


Croque Monsieur
(una specie di toast, farcito con prosciutto cotto e formaggio
e coperto di besciamella leggermente abbrustolita)

Il cibo di strada è decisamente il migliore ed il più gratificante: tra baguettes ripiene e toast particolari, i cosiddetti Croque Monsieur, non abbiamo mai avuto lo stomaco vuoto, durante le nostre giornate parigine. Per non parlare dei deliziosi croissant e dei pain au chocolat, ovvero panini dolci contenenti gigantesche pepite di cioccolato. Naturalmente, il tutto esaltato dal burro, alimento chiave della dieta francese (ahimè per la nostra linea!).


La Piramide, simbolo del Louvre

Il tempo non è stato molto clemente: anche se non ha mai piovuto, il freddo pungente ci ha accompagnate durante tutta la nostra vacanza, procurandoci bei raffreddori e geloni sulle mani.


Champs Elysèes

Vi è piaciuto il post di ieri? E quello di oggi? Pensavo di proporne almeno un altro, o forse due... Spero che quest'idea vi possa interessare!
Au revoir!

Fanni

Commenti

  1. L'ho già detto ma lo ripeto...Parigi è bellissima. Ci sono stata a fine aprile ma vorrei tanto tornarci...quindi per me puoi anche fare 15 post di fila su Parigi :)

    RispondiElimina
  2. Ahahah :D Ti prendo in parola allora!!!

    RispondiElimina
  3. Fanni la smetti di farmi commuovere?? :D
    voglio tornare a parigiiiiiiiii

    RispondiElimina
  4. :P
    Dai che ci tornerai sicuramente! Se ci sono riuscita io ad andarci tre volte (e sono una semplice ragazza di vent'anni), sicuramente ci riuscirai anche tu!!!

    RispondiElimina
  5. avevo gia visto l'altro post,queste sono ancora più belle! mi piace tantissimo quella dell'insgna della metro! hai mia partecipato a concorsi fotografici on line? c'è un sito ,se non ricordo male si chiama 'fotocontest' (crecalo so google)dove puoi partecipare a dei contest gratuiti fotografici,ti devi iscrivere ovviamente,e se vinci vinci l'ingresso ad un concorso fotografico di quelli a pagamento gratuitamente.io ogni tanto partecipo,spero ti possa interessare!!!sei bravissima!

    RispondiElimina
  6. Oddio che gentile!
    Io in realtà scatto per il puro gusto di farlo: adoro avere tanti ricordi da riguardare quando ne ho voglia. Comunque terrò in considerazione il tuo suggerimento: grazie mille davvero!!!

    RispondiElimina
  7. Mai visitato Parigi...ma conto di farlo prima o poi.

    Buon anno!

    RispondiElimina
  8. Te la consiglio, è meravigliosa!
    Buon anno anche a te!!!

    Fanni

    RispondiElimina
  9. non sono mai andata a Parigi... ho visitato molte città europee ma maiiii Parigi... è la città dell'amore e vorrei dedicarla a colui il quale sarà mio marito un giorno!! *_* quidi finchè non ho l'anello al dito non vado!!! Bellissime foto... complimentoni!!! =)

    RispondiElimina
  10. Ahah è un'idea carinissima!
    Effettivamente Paris è la citè de l'amour... In pullman con noi c'erano solo coppiette! :P
    Comunque a questo punto ti auguro di visitarla presto con l'amore della tua vita!
    Un bacione e grazie di aver commentato!

    Fanni

    RispondiElimina
  11. Sono corsa a leggere questi post. Mi credi che sto prendendo appunti?

    RispondiElimina
  12. Ahaha! Sei meravigliosa! :D :D :D

    RispondiElimina

Posta un commento