TAG: "Il favoloso mondo dei beauty blog!"


Per questa giornata, sono sincera, non pensavo che avrei pubblicato qualcosa.
Di certo, avevo escluso un "Vener... di Random" visto che nell'ultima settimana ho studiato e basta: non sono uscita, non ho fatto shopping e, insomma, non ho vissuto esperienze significative da poter condividere sul blog.


Stamattina, però, ho trovato sul blog "Polvere di Stelle" un TAG provvidenziale (partito da "Il mio beauty"): una sorta di intervista sul percorso da beauty blogger, che avrei avuto intenzione di preparare da me per i prossimi giorni.
Penso, infatti, che potrebbe essere interessante sia per i lettori sia per le aziende eventualmente interessate a una qualche collaborazione scoprire ciò che penso a proposito di questa esperienza.

Tengo a dire che risponderò alle domande "di getto", in modo da essere il più schietta e sincera possibile.
Sperando vi possa far piacere capire un po' come la penso su questo mondo, vi lascio al TAG!


1) Chi sei?
A questa prima domanda rispondo con il link di un post pubblicato un mese fa circa, a cavallo del terzo compleanno di "Tra il filosofico e il cosmetico". Lì mi presento in maniera approfondita, spiegandovi chi sono, cosa faccio, quali sono i miei sogni e che impostazione ho voluto dare al mio blog.
Trovate l'articolo cliccando qui.

2) Quando hai iniziato il tuo beauty blog?
Ho aperto il mio blog nel "lontano" settembre 2010, dopo circa un anno dall'esplosione della moda del make up e, conseguentemente, della mia passione per questo ambiente.
Se volete leggere il primissimo articolo di "Tra il filosofico e il cosmetico", cliccate qui.


3) Cosa ti ha spinto ad aprire un beauty blog?
La passione per il make up ma, soprattutto, l'amore per la scrittura: ho trovato un mezzo che potesse conciliare i due mondi, riunendoli in un'unica anima.

4) Come ti ha cambiato l'esperienza beauty blog?
Non credo mi abbia cambiata come persona, ma sicuramente mi ha arricchita di contenuti e conoscenze. 
Sono una ragazza che si muove in maniera molto attenta sul web, cercando di evitare siti e persone poco affidabili; d'altra parte, ho scoperto una beauty community molto attiva, popolata da donne interessanti e coinvolgenti, piena di chiacchiere, argomenti, consigli e, sempre per collegarmi alla mia passione per la scrittura, linguaggi originali e contenuti interessanti.


5) Cosa ti aspettavi?
Sinceramente non mi aspettavo nulla: quando ho iniziato, non era ancora così diffusa la "moda" dei beauty blog. Ce ne erano di già grandi e affermati, e altri (pochi) molto piccoli nati assieme al mio. 
Non credevo certamente che "Tra il filosofico e il cosmetico" sarebbe diventato una finestra su un mondo così presente, rumoroso e colorato, né che avrei fatto esperienze originali come incontri e collaborazioni con le aziende.

6) Cosa hai trovato?
Come ho già anticipato prima, ho trovato soprattutto persone, ma anche novità, colori, marchi sconosciuti, eventi di cui ignoravo l'esistenza.
In generale, ho trovato un bel modo per trascorrere alcune ore del mio tempo libero.


7) Cosa ti piace del mondo beauty blog?
Mi piace il confronto, la diversità e l'arricchimento: benché nessuna di noi tratti di massimi sistemi, c'è sempre qualcosa da imparare, sia a riguardo del make up sia, soprattutto, a proposito dei rapporti con le persone, anche virtuali. 

8) Cosa non ti piace del mondo beauty blog?
Per il momento, non ho subìto esperienze particolarmente negative che mi facciano dire cosa non mi piace del mondo beauty blog.
Sicuramente, certe volte ho notato una sorta di non dichiarata competizione, o atteggiamenti di invidia nascosti dietro frecciate contro anonimi. Tutto ciò, però, non mi ha mai riguardato da vicino, perciò rispondo che ad oggi non c'è nulla che non mi piaccia in questo ambito. *)


9) Cosa ti fa venir voglia di continuare questa avventura beauty blog?
La voglia di continuare a scrivere, fotografare e condividere: proprio perché è una passione (nonostante mi piacerebbe, perché no, che si tramutasse in qualcosa di più, magari legata al giornalismo), il motore che muove "Tra il filosofico e il cosmetico" è la motivazione personale, non certo compensi inesistenti o promesse/aspirazioni di chissà quale tipo.

10) Scegli un prodotto make up che ti rappresenta come beauty blogger e che riesce sempre a fare la differenza rispetto agli altri.
Lo smalto, senza dubbio: è un accessorio che amo e che tengo in considerazione al pari di scarpe, borse e gioielli.

*) A pensarci bene, forse, non apprezzo la filosofia di certe aziende, che spesso non si sono comportate in maniera limpida e trasparente durante le collaborazioni. 
Di fatto, però, siamo noi, le cosiddette beauty blogger, a dover tenere gli occhi ben aperti: così come gli imprenditori badano ai loro interessi, anche noi abbiamo il diritto di comportarci come ci "conviene" di più (il che potrebbe sembrare un brutto discorso, ma ciò che in realtà voglio dire è che ognuno può e deve fare il suo "gioco", cercando comunque di comportarsi con lealtà e correttezza, anche se tali principi non sono riscontrabili in ogni occasione).


A completamento di questo TAG, poi, ho deciso di aggiungere io stessa due domande, che secondo me rifiniscono maggiormente il post.
Se anche voi volete partecipare, potete aggiungerle al vostro articolo!

11) Perché hai dato questo nome al tuo beauty blog?
Anche in questo caso, per rispondere mi basta linkare un vecchissimo articolo, datato 15 dicembre 2010. 
Al tempo, gestivo ancora questo spazio assieme ad un'amica, che poi, dopo poco, ha deciso di lasciare il progetto (lo specifico perché il post è scritto al plurale, ma le cose mi riguardano personalmente e dunque penso sia importante leggerlo: il contenuto valeva allora così come adesso).
Cliccate qui per capire di cosa sto parlando.

12) In che cosa si differenzia il tuo beauty blog rispetto agli altri?
Il mio blog è ovviamente improntato sulla mia persona, dunque come ho scritto all'inizio i contenuti che propongo cercano di conciliare il mondo del make up - a cui certamente sono molto appassionata - con la mia aspirazione più grande, cioè la scrittura e il desiderio di scrivere per mestiere.
L'impronta che ho voluto dare al blog, allora, è molto personale e contrappone proprio le frivolezze legate alla cosmesi a topic più seri ed elaborati legati ai miei pensieri su determinate tematiche generali, come l'amore, l'amicizia, i sentimenti, le emozioni.

Fanni

Commenti

  1. molto carino questo tag e belle le tue risposte! Se penso a quando sono nati i nostri blog, mi sembrano secoli fa...non c'era invidia (almeno io non ne vedevo) e nessuna competizione ad accaparrarsi collaborazioni. Ora, a volte, è un delirio. Per fortuna me ne tiro fuori! Un bacio grande

    RispondiElimina
  2. Carino questo tag, condivido con te la visione di un sacco di cose ^^

    RispondiElimina
  3. Ciao belle risposte! Grazie oer avere risposto al tag. Come avrai letto nel post di polveredistelle il tag é partito da me...l'unica cosa che chiedo nel tag post, oltre a rispondere alle domande, é di citarmi nel vostro post di risposta come ideatrice del tag :) quindi potresti linkare il mio blog nel tuo post appena puoi? Grazie ciao

    RispondiElimina
  4. L'ho fatto anche io e ho inserito anche le tue risposte. Davvero interessante leggere come la pensiamo!

    RispondiElimina
  5. Delle risposte davvero belle! Soprattutto quella della conciliazione tra due pasioni unite in una.. bellissimo blog nova follower bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta su "Tra il filosofico e il cosmetico"! :D

      Elimina
  6. Mi ritrovo molto in quello che dici :) bella impostazione!

    RispondiElimina
  7. Sono contenta che le mie risposte vi siano piaciute!

    RispondiElimina
  8. Bel post, appena ho tempo proverò a farlo anche io

    RispondiElimina

Posta un commento