Vener... di Random # 48

Sedetevi.
Prendete una bella tazza di caffè - o di tè, se preferite. 
Che sia mattino, orario di pranzo, pomeriggio o sera mentre state leggendo, non importa.
Lo sapete, in questo spazio si chiacchiera, si spettegola, si commenta, ci si rilassa.
Su, su, scegliete cosa ordinare.
Preferite un cappuccino? 
Un caffè al ginseng? 
Un macchiato caldo?
Prendete quello che volete, offro io. ;)


E' trascorso un altro paio di settimane dall'ultimo post random, ma in realtà non ci sono stati particolari eventi di cui rendervi partecipi sul blog. 
L'autunno è così, porta frescura, brutto tempo e l'inizio delle lezioni universitarie, ma non sconvolge con novità e colpi di testa improvvisi, come l'estate ad esempio.
Tra la redazione dei lunghissimi appunti di Diritto civile, il corso di Etica applicata e il solito tran-tran in palestra, settembre è volato in un soffio e ottobre giunge inevitabilmente alla sua metà, trascinando dietro di sé una scia di malinconia nei confronti della stagione calda appena conclusa, ma anche di desiderio di affrontare al meglio il prossimo periodo freddo.

Natale è la mia festa del cuore, lo sapete, e io non vedo l'ora, ogni anno, di addentrarmi nel periodo più felice e luccicante di tutti.


Anche è presto per pensarci, io sto iniziando a compilare una lista di possibili regali da fare alle persone a cui voglio bene: come vi ho sempre scritto, odio ridurmi all'ultimo minuto e, al contrario, preferisco fare le cose con calma, ponderando bene le mie scelte e trovando, per ciascuno, il regalo perfetto.
D'altra parte, al momento il tempo libero è veramente poco per permettersi il lusso di fare giri di piacere o di shopping sfrenato: avrei bisogno di un cappotto, di scarpe e di stivali, di camicie e cardigan, di sciarpone... ma il dovere viene prima di tutto.
Addirittura, col fatto che sto china davanti alla scrivania tutto il giorno, non riesco neanche a ritagliarmi un po' di tempo per leggere (come vi avevo detto anche in questo post di qualche mese fa) e sono dispiaciutissima per questo.


Purtroppo, tenendo gli occhi incollati sui libri tutto il giorno, mi passa proprio la voglia di mettermi lì, magari alla sera, e sfogliare qualche pagina dell'ultimo romanzo...
Così, nella mia libreria si sono accumulati tomi su tomi, alcuni regalati per il compleanno e altri acquistati direttamente da me: e pensare che, per spronare me stessa alla lettura, avevo addirittura preso il romanzo di Guglielmo Scilla, "L'inganno della morte", immaginando che l'avrei terminato in un soffio...
Invece sono ancora a metà (la storia, a dirla tutta, non mi ha coinvolto più di tanto, ma ne parlerò meglio quando - si spera - riuscirò a finirla di leggere).


Ciò che, sicuramente, prosegue in maniera eccellente è proprio l'attività fisica: il corso di Zumba continua a "prendermi" moltissimo e, come lo scorso anno, non vedo l'ora di ricominciare anche Nike Training Club, la disciplina che mi ha aiutato, più di tutto il resto, a ritrovare una forma fisica pressoché perfetta (ma ve ne parlerò meglio in un post apposito, magari della serie "Keep Fit!").
Tengo sempre a ribadire l'importanza che ha lo sport nella nostra vita: serve sì fisicamente, ma anche moralmente e spiritualmente. 
Aiuta a relazionarsi con gli altri in un ambiente, per così dire, "neutro", e ci permette di socializzare in maniera pulita e serena, facendo magari "gruppo" e, di conseguenza, trovando molte nuove amicizie (per capire di cosa sto parlando, vi rimando a quest'altro post).

A conclusione, venendo a qualche anticipazione per il prossimo periodo, posso solo dire che i miei impegni certo non diminuiranno: anzi, l'intensità dello studio aumenterà e questo mi porterà via sempre più tempo.
Vorrei tanto riuscire a concedermi un weekend, o qualche giorno, fuori Bologna, ma credo sarà veramente impossibile... 
Per parlare di vacanze, dovrò aspettare la fine della sessione invernale di esami, a inizio marzo.
Ad ogni modo, come si dice... gambe in spalla! 
Come vedete, cerco di essere piuttosto presente qui sul blog e di non farvi mancare contenuti aggiornati; ovviamente, se avete richieste, domande e curiosità, non esitate a scrivermi nei commenti, su Facebook o per e-mail!

Detto ciò, prima di salutarvi vi lascio la "legenda" delle immagini che avete visto qua sopra!
1) via Ugo Bassi, una delle strade principali del centro di Bologna, scattata ieri mattina per "salutare" virtualmente Yuna e Nike, le mie migliori amiche, che attualmente studiano e vivono a Torino e Milano
2) risotto ai cereali condito con burro e zucchine da me cucinato... qualcosa di atomico!
3) il mio vero training in palestra: Haribo time
4) la fine di settembre in campagna, durante un pranzo di famiglia (quando ancora faceva caldo e il panorama era chiaro e soleggiato).


Buon weekend a tutti! 
Spero davvero che il nostro caffè di questo venerdì vi sia piaciuto...

Fanni

Commenti

  1. ah ecco cosa fai realmente in palestra...mangi caramelle, altro che zumba!!!! ;-P Scherzi a parte, vedrai che tutti i tuoi sacrifici verranno ricompensati, te lo auguro di cuore! Io non amo l'autunno, mi mette molta tristezza e poi con l'asilo è tempo di tutte le malattie possibili ed immaginabili! Sono nata d'estate e l'estate è l'unica stagione che vorrei, anche con il caldo torrido. Però, come te, amo il Natale perché è sempre legato a bellissimi ricordi, è magico. Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  2. Mi sono seduta al pc con la mia tazzona di cappuccino tra le mani e non ho potuto fare a meno di aprire questo tuo post appena ho aperto bloglovin! :D Nonostante non commenti mai, è sempre un piacere leggerti...
    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  3. Sullo sport la penso esattamente come te! Fa bene al corpo e allo spirito (umore) pure! Senza attività fisica mi viene la depressione!
    E poi l'ambiente della palestra ha di bello, come dici tu, che è "neutro" e "democratico". Non esiste differenza di età, classe sociale o altro, si è lì, tutti in tuta, per faticare e sudare assieme! :-)
    Anch'io da quest'anno faccio (anche) Zumba, è molto divertente e si suda un sacco!

    E sai che pure io mi sono ritrovata già a pensare "questo potrebbe essere un regalino perfetto per Natale per tale e questo per tale altro.." Comprare i regali con calma e per tempo fa arrivare al Natale con meno ansie!

    RispondiElimina
  4. le liquirizie haribo sono uno dei piaceri che non mi nego maiiiii <3

    Barbs
    http://300daysofengland.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Quella prima foto mi fa venire un'acquolina...
    Sono curiosa di sapere cos'è il Nike Training Club, cercherò info su internet ;)

    RispondiElimina

Posta un commento