E come Emozioni


Tutta la vita è costellata d'emozioni. Ma ciò che fa la differenza, nel profondo, è la diversa consapevolezza che le persone hanno di queste.



Da bambini, ogni cosa è un'emozione. Ogni giorno è un'avventura. Ogni uomo non è solo un ammasso di ossa, carne e sangue, ma un personaggio fiabesco da assaporare con gli occhi e col cuore. 
E' tutto così naturale, quando si è piccoli: ci si emoziona senza nemmeno rendersene conto, e questa è in definitiva la fase primordiale della purezza, l'unica vera nuvola lattea nel mezzo di un cielo spesso in burrasca.



Arriva un momento in cui il mondo si svela ai nostri occhi in tutta la sua ruvidità. Nella durezza dei giochi del destino, delle prese in giro del fato e delle decisioni che la natura propone e impone ai nostri occhi. Talvolta, l'unica strada che ci si para dinnanzi è l'apatia: uno stagno melmoso e crudele, sabbie mobili ingannatrici e pozzo senza fondo. 
Nell'apatia sopravviviamo, incapaci di sentire alcun suono e vedere il benché minimo colore.



Poi torniamo ad ascoltarci, finalmente illuminati da un raggio di luce. 
Non c'è tempo né soluzione alcuna alla guarigione, solo l'inevitabile trascorrere dei giorni e piccole scariche d'adrenalina che, lentamente, tornano ad affluire nelle arterie spingendosi fino alle terminazioni nervose del nostro corpo, e restituendoci centimetro per centimetro la pelle da cui siamo avvolti. 
Finalmente torna sereno... e il mistero, che fino a quel momento era celato nella gioia degli altri e nel nostro buio tenebroso, si svela ai nostri occhi nella semplicità del viaggio più incredibile di sempre, che ogni mattina comincia col risveglio e che termina, al chiaro di luna o nell'oscurità di una notte senza stelle, quando ci abbandoniamo al meritato riposo.



Questo è il momento migliore: la vita che si inchina ai nostri piedi mentre noi stessi a lei ci prostriamo, estasiati e increduli per aver carpito il mistero: l'immenso significato di ogni emozione, la sfumatura più lieve di qualunque immagine, parola, rumore, odore.



Emozione è vita, e vita è emozione. Di qualunque natura, nella qualsivoglia intensità con cui essa si dimostra, ci invade e pervade. 
Lasciarsi travolgere dalle emozioni, avvertendole nel corpo e nella mente, è il volo più alto, significativo e grandioso che l'essere umano possa in definitiva compiere nel corso della sua esistenza. Perché la vita ci appare sì fisicamente, nella materia comune di cui siamo fatti e che ci circonda, ma si svela anche spiritualmente, non nei battiti del cuore, ma nei motivi per cui quello stesso cuore batte.



Il segreto è quello di aprire le braccia e accogliere le emozioni senza riserva alcuna.
Ed è questo ciò che auguro a tutti voi: di non fare discriminazioni, di accettare e lasciarvi travolgere da qualsiasi impeto vivrete, nel rispetto degli altri e di voi stessi, amando e apprezzando tutta l'elettricità di vita che vi attraverserà e che vi farà sentire che siete vivi, che questa vita va vissuta appieno e nel pieno di ogni emozione. 



Emozionate, emozionatevi, lasciatevi emozionare.


Fanni

P.S. Immagini tratte dalle Foto del diario della fanpage Facebook "-With You.".

Commenti

  1. i tuoi post mi fanno sempre sognare...sono d'accordo con te, io sono una persona che vive proprio di emozioni, belle o brutte che siano...vado a sensazioni anche quando conosco e parlo con le persone e mi fido moltissimo del mio istinto. Anche nell'amore amo le emozioni e non potrei mai stare con una persona con cui vado d'accordo al 100%...mi annoierei a morte! E lo stesso vale per le figlie...l'importante è farsi trasportare dalle emozioni ed imparare da loro. Un bacio grande ^_^

    RispondiElimina
  2. Post meraviglioso *_*
    anche io sono una ragazza che si lascia travolgere dalle emozioni e vive la sua vita assecondandole e lasciandole passare, anzi proprio in questo periodo sto vivendo un tumulto di emozioni che, anche se in alcuni casi mi fanno stare male, mi stanno facendo sentire viva!!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Rimango sempre affascinata dalle tue parole!Mi emozionano!baci..

    RispondiElimina
  4. splendido post,non trovo le parole per commentarlo...Fanni sei una bravissima scrittrice,complimenti! :-*

    RispondiElimina
  5. Che bel post... ne condivido ogni singola parola. ^__^

    RispondiElimina
  6. Eh be'... che posso dire? *_* ho i lucciconi... non puoi capire come sono d'accordo <3
    E poi questa sera ne ho avuta una bella grossa di emozione ^^

    RispondiElimina
  7. Questi post mi piacciono sempre di più... davvero splendido Fanni!

    RispondiElimina
  8. Grazie per lo splendido augurio e per il bellissimo post, è sempre così piacevole leggerti!

    Baci
    Sarah
    My Blog♡Marshmallow Skin

    RispondiElimina
  9. Grazie ragazze, sono davvero felice che il post vi sia piaciuto. Spero che dalle mie parole possiate aver tratto anche solo pochi minuti di gioia. Un bacio immenso.

    RispondiElimina

Posta un commento