Ogni riccio un capriccio? (Emma)

[Una piccola premessa dalla vostra Fanni. Mia sorella Emma ha scritto questo post diverso tempo fa, in piena estate. Speriamo entrambe che possa risultarvi ancora utile, o comunque che vi dia degli spunti per la prossima stagione calda... la permanente nei capelli è un hairstyle molto estivo, vero? La parola ad Emma!]

PERMANENTE SI' O PERMANENTE NO…QUESTO E’ IL DILEMMA.

Ho impiegato tantissimo tempo e una buona dose di coraggio prima di decidermi: “Oggi vado a fare la permanente”.

Erano anni che dicevo “Dai, quest’estate la faccio”, e poi invece mi ritrovavo ad abbandonare tale iniziativa dopo l’ennesima persona che, alla mia notizia, esclamava cose del tipo “No, ma dai, con la permanente starai malissimo!”, “Non fare la permanente che ti rovina tutti i capelli!”, “Io l’ho fatta e mi è durata una settimana!”, “La permanente ti sfibra i capelli!”… e mille altre reazioni, anche molto meno carine di queste! :/
La maggior parte delle persone che si esibiva in tali commenti aveva di certo in mente lo stereotipo della permanente anni ’80 (per intenderci, quella alla "Cugini di Campagna"), e si era fermata a quel periodo, come se il tempo e le tecniche dei parrucchieri si fossero fossilizzati trent'anni fa.

Da diverso tempo la mia parrucchiera di fiducia mi aveva spiegato come la permanente, oggi, sia molto diversa da quella di allora: non solo si utilizzano prodotti diversi per ricrearla, ma anche la moda è profondamente cambiata, e lei non si sarebbe mai sognata di fare, su di me, una fantomatica testa a barboncino. Anzi, mi è stato anche detto di  optare per una permanente leggera leggera, dal tocco mosso piuttosto che riccio definito: questo anche perché, essendo la mia prima volta con la permanente (e non sapendo come i miei capelli avrebbero potuto reagire alle sostanze applicate), era meglio “andarci piano” anziché partire subito a mille e ritrovarmi poi con i capelli tutti veramente rovinati oltreché una capigliatura esageratamente riccia.

Alla fine, tra giugno e luglio mi sono decisa. 
Senza spargere troppo la voce (per evitare i soliti commenti che mi avrebbero di nuovo convinto a desistere), sono andata dalla parrucchiera e ho fatto la tanto desiderata permanente.
Ora: voglio dire una cosa prima di proseguire nel mio racconto.
Diventare ricce, o lisce, può sembrare una decisione semplice da prendere (e lo è, se si decide di usare una piastra o un arricciacapelli), ma vi consiglio di riflettere per bene prima di farlo in maniera "drastica", magari provando per qualche giorno a lisciare/arricciare i capelli e rimanere davanti allo specchio per diverso tempo, provando i modi in cui siete abituate a tenere legati i vostri capelli (chignon, coda, mollette, sciolti...). Questo vi permetterà di capire se vi vedete adatte a portare i capelli in modo totalmente diverso da come li avete sempre sfoggiati (ricci per le ragazze lisce, lisci per le ragazze ricce).
Inoltre, se è la prima volta che decidete per la permanente, optate per una leggera, in modo che la sua durata non sia così lunga come potrebbe, al contrario, essere se ne faceste una più forte!

Adesso torniamo alla mia esperienza.

Ho deciso di fare la permanente per un motivo ben preciso: in estate i miei capelli tendono a prendere un piglio strano, una via di mezzo tra il liscio e il mosso, una piega alquanto insipida che mi costringe a forzare un riccio o un liscio (quindi a utilizzare piastra o schiume arriccianti/arricciacapelli). Devo dire che, nella stagione calda, in generale prediligo rafforzare il movimento dei miei capelli, e utilizzo molto spesso le schiume che, unite alla salsedine e al sole, rovinano notevolmente i miei capelli. Anche per tale motivo ho deciso di ricorrere alla permanente quest’estate, in modo da evitare di applicare troppe schifezze sui capelli.

Come ho già detto, ho scelto una tipologia di permanente veramente leggera, che mi ha dato più un effetto mosso che riccio, aspetto che, devo dire, era proprio quello che desideravo per evitare l’effetto "finto" delle schiume che ho sempre utilizzato.

Questi sono i miei capelli subito dopo la doccia.


Questi sono i miei capelli asciutti. 


(La permanente delle foto è il risultato dopo un mese.)

Alcuni altri consigli: 

- evitate di utilizzare schiume sui capelli. Sicuramente noterete, soprattutto per i primi lavaggi, che i capelli risulteranno più secchi del solito (a causa dello stress "da impatto" con la permanente): perciò sarebbe dannoso applicare prodotti che tendono a seccarli ancora di più.



- chiedete consiglio al parrucchiere per un buon prodotto da applicare regolarmente dopo la doccia. Io, sul capello umido, utilizzo un prodotto che si chiama “Impact – lifted blow drygel” della Pact.

- lasciate asciugare i capelli all'aria (o al massimo servitevi di un diffusore, che mitighi la potenza del getto d'aria calda del phon).

- non asciugate i capelli a testa in giù: è falsa la leggenda che questa posizione aiuti a rafforzare il ricciolo, difatti essa contribuisce solo a creare l’effetto "criniera di leone".

Questo è tutto! Spero che l'articolo vi abbia interessato!
Se qualcuna di voi ha avuto esperienze diverse dalla mia con la permanente, mi scriva qui i suoi pensieri; anche chi ha dei dubbi può farlo, in modo che io, per quanto possibile, riesca a rispondere ed esaurire le vostre richieste!

Emma


P.S. Anche io faccio parte della giuria che, a fine giveaway, decreterà la vincitrice di tutti i premi messi in palio per festeggiare i due anni del blog. Se vi va di partecipare, CLICCATE QUI e inserite il vostro commento! Non dovete fare altro che dirci cosa sono, per voi, la serenità e la felicità! In bocca al lupo!

Commenti

  1. sono venuti molto bene...e te lo dice una riccia naturale!!! io uso regolarmente spuma per ricci perché è l'unico prodotto che riesce a darmi un risultante soddisfacente, ma so che è una schifezza..

    RispondiElimina
  2. Mi hai convinto...l'anno prossimo permanentina xD anche io come te ho i capelli che non sono ne lisci ne ricci e in estate è un trauma farmi liscia infatti il più delle volte rimango coi capelli mossi ma alla cavolo di cane...
    visto che ho intenzione anche di non tagliarli da qui all'estate prossima sono ancora più motivata a farla...
    grazie mille per i consigli!!!

    RispondiElimina
  3. Io ho fatto diverse volte la permanente. Devo dire che i risultati non sono stati sempre gli stessi. Penso che tutto dipenda dalla bravura del parrucchiere. Il risultato di Emma mi piace molto, anche la mia prima permanente è stata così. Mentre ho un ricordo sgradevolissimo della mia ultima permanente, poichè la parrucchiera (una vera incapace) mi ha completamente bruciato i capelli al punto di farmeli cadere.. E' stata una bruttissima esperienza!!!
    Comunque anch'io in estate preferisco i capelli mossi, se non altro per cercare di usare il meno possibile la piastra. Baciiiiii

    RispondiElimina
  4. Anche secondo me la bravura e i prodotti usati dal parrucchiere fanno la differenza! Il tuo risultato è stato veramente carino, purtroppo ho amiche che, recentemente, hanno avuto effetti molto diversi dal tuo sul capello...tornando alla capigliatura anni 80' (e sicuramente dipende anche dal capello)!
    Robi :)

    RispondiElimina
  5. Certo che vedere le tue foto mi farebbe venire voglia di farla... io odio i miei capelli, sono sottili e lisci, ma non liscissimi, se lasciati senza piega prendono forme strane... davvero orrendi!

    RispondiElimina
  6. hai fatto bene a farli perchè sono venuti benissimo

    RispondiElimina
  7. Ti stavano davvero bene Emma!
    Io ho i capelli lisci liscissimi, talmente lisci che quando provai a fare una permanente leggera diversi anni fa i risultati furono scarsissimi!

    RispondiElimina
  8. Fanni, sei tra le finaliste del contest! Non ho tradotto la tua partecipazione in modo letterale perché non ero in grado di farlo, perdonami!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeyyy! Stavo giusto per votare! :) Comunque non ti preoccupare, già da quando avevo inserito la entry immaginavo che ti avrei causato un po' di complicazioni! ;)

      Elimina
  9. Io ho fatto fino ad ora la permanente per ben due volte (e pondero la terza!!) e l'ho adorata. Ho avuto la fortuna di reagire benissimo al trattamento e i miei capelli non si sono assolutamente rovinati, anzi, non essendo più costretta a piastrarli si sono infoltiti parecchio ed erano ancora più belli. Io ho un capello né riccio né liscio, che tende ad appesantirsi quando è lungo e a non creare volume. La prima volta ho fatto un riccio abbastanza stretto, la seconda un mosso simile al tuo. Ora penso che farò un riccio un po' più morbido del primo, sperando mi stia bene! Oltretutto mi dura tantissimo, sono sempre stati soldi ben spesi! :)

    RispondiElimina

Posta un commento