Minorca (days 4-7)


Playa de Son Saura



Playa de Son Saura


Mercoledì 25 luglio,  h. 11

Questa spiaggia è identica ad una che ho visto tanti anni fa, in Puglia!



Soutè rosso di cozze



Anelli di calamari fritti

Playa de Son Bou è la classica spiaggia che possiamo trovare anche sui litorali bassi del sud Italia: lunga 2 km, sabbiosa e dall'acqua cristallina... come trovarsi alle Maldive insomma.
La nostra intera giornata di mercoledì è trascorsa in quello splendido luogo, cuocendoci al sole e facendo interminabili bagni, oltreché gustando dell'ottimo pesce nel ristorante sulla spiaggia e finendo con un golosissimo gelato-Snikers, la fine del mondo!



Dettaglio del copricostume di Brendy & Melville, acquistato l'anno scorso



La mia ombra sulla sabbia

Giovedì 26 luglio, h. 12:15

Mamma mia che stanchezza! La giornata di ieri ci ha proprio devastato... e meno male che non abbiamo fatto niente per tutto il giorno eh! Vabè, vorrà dire che ci "riposeremo" e ci daremo alla lettura. Tra l'altro, "La mappa del destino" non è mica male, anzi! Mi ha proprio preso... devo ricordarmi di consigliarlo alle ragazze, quando tornerò a scrivere sul blog.

Giovedì è stata una giornata di "polleggio" assoluto. La giornata precedente ci aveva provate molto fisicamente, e così giovedì abbiamo sonnecchiato tutto il tempo, leggendo qualche pagina dei romanzi che avevamo con noi e tuffandoci in qua e in là per rinfrescarci. Il tutto, nella nostra splendida Cala en Porter... casa dolce casa.



Tramonto dalla Cova d'en Xoroi



Cova d'en Xoroi



Cova d'en Xoroi



Cova d'en Xoroi



Cantante con chitarra acustica: che emozione quando ha intonato "Halleluja"!



Vista dalla Cova d'en Xoroi



Luna



Noche alla Cova d'en Xoroi :)

Alla sera, però, siamo andate nel posto che più mi ha emozionato di tutta la vacanza: la Cova d'en Xoroi, un locale per aperitivi e discoteca a picco sul mare, ricavato dentro la roccia in un insieme di grotte e anfratti davvero suggestivo. Vedere il tramonto da lì, con la musica e le luci al neon, i faretti, i colori degli abiti chic di tutte le persone presenti, un cantante con chitarra acustica e la leggenda di Xoroi appesa alle pareti della grotta, mi ha lasciato dentro sensazioni uniche. Sotto di noi, a cinquanta metri, il mare più profondo e blu. 
Quando ce ne siamo andate, verso le 10 (eravamo lì dalle 7, pieno orario d'aperitivo), la luna splendeva alta e luminosa nel cielo. 



Fiori blu



Localino dove abbiamo pranzato a Cala en Porter



Esplosione di fiori

Venerdì 27 luglio, h. 14:24

Ma che bel localino! Ho proprio voglia di una pizza! Certo, non c'entrerà nulla con la nostra adorata Margherita, ma quella che ha preso ieri Chicca non sembrava niente male...



I nostri braccialetti!



L'ultima sera nella terrazza panoramica dell'hotel

Tempo incerto, caldo umido e tanta voglia di rilassarci: spiaggia, una pizza col prosciutto cotto e i funghi che, tutto sommato, si lasciava mangiare e la fine del libro che avevo portato con me. Qualche balletto con la musica dell'iPod, tre braccialetti intrecciati acquistati per ricordarci della nostra vacanza e una sera passata a chiacchierare sulla terrazza, e a guardare le costellazioni tramite una fantastica applicazione dell'iPhone. Tutto, con velata tristezza... la nostra vacanza era decisamente sul finire. E meno male che io, sabato 21, appena atterrate, avevo detto: - Ma sì ragazze! Una settimana è lunga, vedrete!


Sabato 28 luglio, h.  00:37

Terrore. Sì, terrore. Ecco cosa provo! Fuori ci sono tuoni e lampi da non fare invidia ad una di quelle tempeste che spesso si vedono nei film sui pirati. E noi domani pomeriggio dobbiamo tornare a casa... No, ti prego! Altre turbolenze come quelle dell'andata proprio non le voglio!!! Cavolo!!! Speriamo che torni bel tempo, speriamo che torni bel tempo, speriamo che torni bel tempo... ronf...

Mi sono addormentata tardissimo ripetendo questo mantra, davvero spaventata dalla possibilità di volare ancora con tremolii più forti del normale. Lo so, sono una fifona... ma il fatto è che, finora, ho preso l'aereo davvero poche volte in vita mia (questa è stata la terza, dopo i due voli fatti per andare a Londra e tornare lo scorso marzo e, tre anni fa, per un'altra vacanza in Spagna alle Baleari), perché tutti i viaggi della mia vita sono stati fatti in treno e, soprattutto, in macchina. Parigi, Budapest, Praga, Vienna, Monaco di Baviera, la Normandia, Calabria, Puglia... ho macinato ore e ore in macchina, cose come 13-14 ore di auto tutte le volte. Ecco perché mi ricordo così tanto bene tutte quelle vacanze: dimenticare tragitti così lunghi e scomodi è praticamente impossibile.



Relax in piscina


Un ultimo sguardo alla playa di Cala en Porter


Cala en Porter vista dall'alto

Fortunatamente, sabato mattina ci siamo svegliate con uno splendido sole. Le isole sono fatte così, e Minorca in più è chiamata "isola del vento". Basta una notte per far passare tutto, e per ritrovare al risveglio un tempo da sogno. 
Avendo la stanza dell'albergo a disposizione solo fino a mezzogiorno, abbiamo deciso di goderci l'ultima mattinata in piscina, dopodiché siamo salite in paese e abbiamo avuto un pranzo degno di un re nel maxi ristorante all'aperto Sa Paissa, lo stesso del bar/locale in cui, la prima sera, ci eravamo innamorate della boyband inglese e, in particolare, di uno dei quattro cantanti. 



Ristorante Sa Paissa



La paella più buona del mondo!

Abbiamo mangiato una paella stratosferica, bevuto un buon caffè (miracolo, era davvero ottimo!), acquistato l'ultimo pensierino per la nostra amica Yuna e poi siamo ritornate in albergo... giusto in tempo per salire sul pullmino che ci avrebbe portate all'aeroporto di Mahon. 
Con la pancia piena e un quantitativo incredibile di foto (realizzate da Chicca con una compatta subacquea, e soprattutto con una "signora" Nikon che ha suscitato in me un'invidia pazzesca :P), il ritorno non ci è sembrato così triste quanto poteva sembrare... e così, dopo nemmeno un'ora e mezza di volo (è andato tutto bene, niente turbolenze tanto che, da vere mangione, ci siamo gustate in quota patatine fritte, Twix e Kit Kat), siamo atterrate a Bologna, vedendo da lontano il Colle della Guardia e la Basilica di San Luca che significano sempre una cosa sola, dopo un viaggio: IL RITORNO A CASA. 




E' stata una vacanza rilassante e divertente, e per questo devo ringraziare le mie amiche Nike e Chicca perché ci siamo trovate proprio bene, noi tre assieme. Così bene che stiamo già progettando una probabile settimana per la prossima estate... in barca a vela, per le isole greche! Chissà se il nostro sogno si avvererà... nel frattempo, però, è ora di riprendere in mano la nostra quotidianità e darci anima e corpo nei progetti in cui crediamo. Presto vi parlerò dei miei impegni, promesso!


Buon fine settimana a tutti, ci sentiamo lunedì!


Fanni 

N.B. TUTTE LE FOTO SONO STATE SCATTATE CON IL MIO NOKIA LUMIA 710.


Commenti

  1. Sembra proprio che sia stata una vacanza di quelle perfette, con il giusto mix di mondanità, relax e spensieratzza! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato proprio così! Grazie di aver commentato, Cri! :*

      Elimina
  2. Mamma mia che meraviglia Fanni.... deve essere stata una vacanza splendida... te la sei meritata proprio ^^.
    Anche io ho un rapportaccio con le turbolenze, proprio perchè ho preso l'aereo solo... 4 volte! Particolare per una che vuole lavorare viaggiando... però effettivamente quello dell'aereo è un problema, dovrò risolverlo prima o poi XD.
    Ahahahah viva il polleggio al mare! XD Domani ci vado anch'io (Oddio... il litorale romano non è da paragonare a Minorca... però è sempre polleggio al sole dai ^^).
    Bacinoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, a vedere le foto che stai pubblicando su fb, ti sto invidiando troppo!!!

      Elimina
  3. Che meraviglia*-* Una vacanza splendida a quanto pare!! Mi fai venire voglia di partire :D Io dovevo andare a Formentera col mio ragazzo, ma purtroppo mi ha lasciata quasi due mesi fa... però la vacanza me la farei lo stessoxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giugi, sono sicura che ci andrai l'anno prossimo con un ragazzo meraviglioso che sappia amarti ed apprezzarti come meriti! Anche io sogno di andare a Formentera, e spero tanto che un giorno si avveri!

      Elimina
  4. Ho letteralmente divorato i tuoi post sulle vacanze. Foto bellissime, come sempre:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Hermosa cara, è sempre bello ricevere i tuoi commenti! <3

      Elimina

Posta un commento