Studio matto e disperatissimo

Capelli spettinati, in disordine, raccolti in un concio fatto a caso, con quella mollettina nera che mi tiene su il ciuffo, troppo lungo per essere una frangia, troppo corto per poterlo sistemare senza isterismi dietro l'orecchio.

Felpone grigio, caldo, col cappuccio. Quel felpone che suggerisce inverno, tepore, aria di casa e di gentilezza, quel felpone che sembra dirmi "ti voglio bene anche se sei così, struccata e sottosopra, tanto sei in casa e ti vedo solo io".

Occhiaie, rossori, brufoli da stress. Persino la mia pelle si ribella a tutto questo studio e sfoga il suo nervosismo in tante odiose macchioline che non se ne andranno via per un po'.

Occhiali sulla scrivania, che tanto le lenti a contatto in casa mica servono... Occhiali da vista che sono caduti, che si sono sporcati e appannati e graffiati. Occhiali con le stanghette di un bel colore fucsia, perché nella vita non bisogna mai prendersi troppo sul serio. 
Se ne stanno lì, distinti e forse un po' umiliati, lasciando luccicare il marchio di brillantini in segno di sfida, come se volessero farsi notare, come se chiedessero la mia attenzione e il mio rispetto nei loro confronti, io che li metto praticamente sempre e solo in casa...

Penne, evidenziatori, una gomma, una portamine. 
Il bianchetto roller, così, se ho bisogno di cancellare qualcosa, non devo aspettare minuti prima che il correttore si asciughi. 
Libri aperti, libri chiusi, libri impilati. Libri odiati, sottolineati, con tante note in quei margini così stretti, libri col mio nome sopra, libri scritti da professori importanti, libri che un giorno non dovrò aprire più. 
La mia agenda, la mia agenda nera fuori ma colorata dentro, perché raccoglie le mie scritte, alcune foto, delle frasi, qualche pensiero, stralci di canzoni che adoro... 
Ogni cosa, sulla mia scrivania, parla di me, del mio presente e del mio futuro, della fatica che sto facendo e delle aspettative che ho per il domani.

Studiare è un duro lavoro, si sa. Richiede impegno, costanza, pratica, memoria, diligenza, autocontrollo, responsabilità... Io spesso non riesco ad avere queste cose, tutte quante insieme. Spesso mando tutto all'aria e mi metto a guardare video su YouTube, oppure do un'occhiata ai vari blog.
Da oggi no. Da oggi, giorno in cui è cominciato il mio countdown virtuale, sono tornata ad essere la seria studentessa universitaria con la testa china sui libri, da mattina a sera. Ho terminato prima di cena, stremata, con un mal di testa incredibile e tanta confusione, vortici di idee, nozioni, definizioni... 
Domani sarà uguale, e dopodomani pure.

Ma la sapete una cosa? Per quanto io abbia i capelli in disordine, il viso stravolto, gli abiti più larghi e contro-moda possibili... non mi sono mai sentita meglio di così.
Perché sto costruendo il mio futuro, pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo, libro dopo libro, esame dopo esame... Sto dando un senso alla mia vita e ai miei desideri e sto facendo tutto questo da sola, contando solo sulla mia forza.

Buona serata a tutte e a tutti... 
E, naturalmente, dato che è periodo di esami, un grosso in bocca al lupo a tutti.

Fanni

Commenti

  1. Tesoro, un grandissimo un bocca al lupo per i tuoi esami^.^ Hai perfettamente ragione, stiamo costruendo il nostro futuro...a volte vorrei essere diligente come te^-^
    Un bacione forte forte, e ricorda che non sei sola!!
    Baci
    Lara

    RispondiElimina
  2. Ehm volevo dire "in bocca al lupo"
    Cmq sei carinissima anche senza trucco^.^
    Baci

    RispondiElimina
  3. bellissimo post fanni :) studiando realizziamo qualcosa di grande, che va oltre le nostre aspettative: io ci credo con tutta me stessa...anche per me è un periodaccio 12 ore di studio al giorno :S stringiamo i denti ce la faremo ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  4. vorrei farti un applauso x questo tuo post....è unico davvero.... io purtroppo non sono una studentessa,ho iniziato a lavorare subito dopo il diploma,ma so che lo studio è duro quanto il lavoro e a volte di più.brava davvero c,ntinua così e il tuo impwgno verrà ripagato!in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. post davvero bello...mi sa che in tante ci rispecchiamo in questa tua descrizione...un post che è una sorta di specchio!!! Io adesso me ne vado a nanna dopo un giro sui blog e una giornata fra studio e lavoro...e poi ancora studio. Studentesse di tutto il mondo: FORZA E CORAGGIO

    RispondiElimina
  6. prima di tutto in bocca al lupo!!Questo periodo è duro per tutte,ma ce la faremoooo!! ;)
    Comunque io 12 ore filate non riesco a farle,invidio la tua costanza e attenzione *_*

    RispondiElimina
  7. Vi ringrazio di cuore per tutte le dolcissime parole che mi avete scritto!!! Siete fantastiche, davvero!!!
    Facciamoci tutte quante forza, che tanto siamo sulla stessa barca!!! :D
    Vi mando un bacio enorme, una ad una!

    RispondiElimina
  8. Ciao Fanni,
    in culo alla balene ( speriamo che nnn caghi)...studiare è faticoso lo so, me lo ricordo l'ho impresso a fuoco nella memoria soprattutto quando dopo la laurea decidi di fare il master, un anno di durissimo lavoro la giornata a lezione e la sera a studiare fino a tardi e combattere con problemi che all'epoca erano più grandi di me...Poi la svolta l'incontro, il consapevolizzarsi della decisione presa e cercare la propria strada, percorrerla con decisioni e convinzione cercando di superare tutti i muri, valicare tutto gli ostacoli, e poi scontrarsi con la dura realtà. Come dice Kipling in if gicare tutto a testa o croce perdere e ricominciare con mezzi logori senza dire nulla su quanto si è perso....questa frase si adatta perfettamente alla mia storia...ho dovuto sceglie di cambiare completamente lavoro e riniziare da capo a studiare ed entrare in un altro mondo...queste sono le sfide che ti attendono fuori dall'università e ti auguro di realizzare tutti i tuoi sogni. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
  9. In bocca al lupo! hai scritto davvero delle bellissime parole!!

    RispondiElimina
  10. Grazie Alessia, grazie Aru!
    Grazie veramente per le parole che mi dedicate, per gli in bocca al lupo e per l'affetto che sento di ricevere!!!

    RispondiElimina
  11. In bocca al lupo, spero che gli esami ti andranno il meglio possibile! : ) Questo post è fantastico, sopratutto le parole che hai scritto.

    http://piece-of-story.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Ti ringrazio tanto Chiara! Crepi il lupo!

    RispondiElimina
  13. Post stupendo....scritto benissimo, ci potresti costruire su un libro! =D

    Non ti preoccupare, anch'io non ne posso più di studio, e poi il bel traguardo finale dovrebbe alleviarci le sofferenze (dovrebbe sottolineat 365 volte XD).

    Buona fortuna♥

    RispondiElimina
  14. Grazie Lolly, che carina che sei stata! Speriamo che la soddisfazione finale ripaghi tutti questi sforzi!
    Buona fortuna anche a te!

    RispondiElimina
  15. Me lo ricordo molto bene anche se son passati un po' di anni!
    Le condizioni erao le stesse anche se l'ordinamento era quello "vecchio".
    E' stato così duro per me studiare per gli esami che ho sognato innumerevoli volte che nonostante avessi discusso la tesi mi richiamavano perchè mi mancava l'esame X.
    In bocca al lupo, e noi ti aspetteremo qui!

    RispondiElimina
  16. Crepi il lupo... E grazie mille per avermi regalato un tuo ricordo!!!

    RispondiElimina
  17. Crepi il lupo! Buona fortuna anche a te e buona domenica(:



    Xoxo Maretta

    RispondiElimina
  18. Grazie Mara!!! Buona domenica anche a te!

    RispondiElimina

Posta un commento